Fagiolo poverello Dop

Fagiolo poverello Dop

Il Fagiolo Poverello Bianco Dop è da sempre apprezzato come prodotto genuino e di alta qualità si caratterizza per un alto contenuto proteico.

Viene, ancora oggi, prodotto seguendo i metodi tradizionali a Mormanno, Laino Borgo e Laino Castello (provincia di Cosenza).

Tutte le fasi legate alla produzione e alla raccolta di questo legume vengono eseguite manualmente: attraverso l’aiuto di zappe vengono praticate

nel terreno le buche per la semina che deve essere effettuata rigorosamente entro i primi tredici giorni di giugno, poiché, in questo periodo,  Sant’ Antonio renderà propizio il raccolto.

Raccolti a mano in due o tre passaggi nel mese di settembre e ottobre, arrivano sul mercato come baccelli freschi e verdi

da sgusciare, oppure in granella, vale a dire secchi (i semi sono di forma ovale e tonda, bianchi tendenti al giallo, senza alcuna screziatura).

Questo legume è ampiamente utilizzato nella cucina locale, usato tradizionalmente come accompagnamento per le cotiche ed i cavoli.

INFORMAZIONI

Prodotto genuino e di alta qualità si caratterizza per un alto contenuto proteico e una bassa percentuale di tegumento presente nei semi, parametro

quest’ultimo molto interessante sia perché legato al tempo di cottura che alla gradevolezza del prodotto cotto.

In cucina è ideale per la pasta e fagioli, zuppe, minestre o semplicemente conditi con olio extra vergine.

CARATTERISTICHE

Il Poverello Bianco ha la caratteristica forma tonda dalla dimensione di una perla e sapore delicato. Ha un elevatissimo contenuto di proteine nobili e una buccia molto sottile. Questo consente di ridurre di molto il tempo di cottura (35 minuti circa) e di renderlo piacevolissimo al palato.

PARTICOLARITA’
La Denominazione di Origine Protetta Fagioli Bianchi di Rotonda si riferisce al legume della specie botanica Phaseolus vulgaris L. ottenuto dagli ecotipi di varietà rampicante Fagiolo Bianco e Poverello Bianco.


TERRITORIO DI PRODUZIONE
La zona di produzione della D.O.P. “Fagioli Bianchi di Rotonda” include l’intero territorio delimitato dal comprensorio irriguo del versante lucano della Valle del Mercure comprendente i seguenti comuni della provincia di Potenza: Rotonda, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore e Viggianello.


STORIA

I fagioli bianchi rappresentano un’importante espressione della storia e della gastronomia locale, nel corso degli anni si sono tramandate ricette di saporitissimi piatti; persino Giuseppe Garibaldi ne fu un grande estimatore. Si narra che il 2 settembre 1860, di ritorno dalla Sicilia, Garibaldi si fermò a

Rotonda per dormire e mangiare, gustò i fagioli Bianchi e ne rimase così piacevolmente colpito

che decise di portarsene una piccola quantità da seminare nella sua Caprera.

 

Ente Tutela

  • Cons. Tutela dei Fagioli Bianchi di Rotonda DOP C.da Piano Incoronata 85048 Rotonda (POTENZA)  Tel: +39 340 6550481  |  Fax: +39 0835-258359

 

Opera Terra La Tradizione Beverage